5 trucchi per fare crescere il rosmarino sul balcone

Di - Redazione - 11 Agosto 2021 in Giardinaggio

Il rosmarino è una delle piante più utili e versatili in cucina. Il suo sapone e aroma inconfondibili lo rendono un ingrediente fondamentale in una miriade di preparazioni diverse, sia a base di carne che a base di pesce.

Senza contare i suoi benefici per la salute e le proprietà terapeutiche: il rosmarino è una pianta davvero eccellente e proprio per questo motivo non dovrebbe mai mancare dalle nostre case.

La cosa migliore del rosmarino è che è una pianta estremamente resistente e che può essere piantata facilmente a casa e tenuta sul balcone. Di seguito ti elenchiamo 5 trucchetti per fare crescere il rosmarino sul balcone e avere una pianta sempre rigogliosa.

  • Il terriccio del rosmarino deve essere molto ben drenato: la pianta sopporta male l’eccesso di umidità. Assicurati che il tuo vaso abbia un sistema di drenaggio adeguato e usa della ghiaia o dell’argilla espansa sotto lo strato di terriccio.
    Permetti al terriccio di asciugarsi completamente tra una irrigazione e l’altra. Per assicurarti di non eccederti con l’acqua, prova ad infilare un dito nel terriccio. Può capitare che, sebbene sembri asciutto in superficie, in realtà il terriccio sia completamente umido e quindi conviene aspettare ancora un po’ prima di annaffiare la pianta.
  • Sebbene il rosmarino sia abbastanza resistente agli attacchi di insetti e funghi, non è certamente esente da essi. Per proteggere la pianta prepara una infusione di camomilla e spruzzala su tutta la pianta, con un’enfasi particolare sulla parte inferiore.
  • Il rosmarino non ha bisogno di fertilizzanti e cresce in qualsiasi tipo di terriccio. Tuttavia, un terriccio di qualità non può fare altro che bene alla pianta.

    La pianta sopporta bene sia il caldo che il freddo, ma la condizione ideale per la sua crescita è un clima temperato. Proteggi la tua pianta da climi eccessivi magari mettendola dentro casa.

  • Quando hai bisogno di tagliare dei rametti di rosmarino dalla tua pianta per usarli in cucina, è meglio tagliare dei rami piccoli in vari punti della pianta.
    Tagliare più di 1/3 della pianta in una volta potrebbe danneggiarla irreversibilmente.
  • Sicuramente sai già che il rosmarino può essere piantato attraverso le talee: questo metodo è il più semplice e veloce per avere una piantina di rosmarino tutta tua.
    Per mettere in pratica questo metodo cerca un arbusto abbondante di rosmarino e taglia un ramo a tua scelta, che dovrà essere lungo almeno 10 centimetri. Esegui il taglio in diagonale e rimuovi le foglie che si trovano più in basso per favorire la nascita delle radici.
    Metti le talee in un recipiente con dell’acqua e attendi la formazione delle radici.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento