Come scacciare energie negative, stress e mal di testa bruciando una foglia di alloro

23 Marzo 2016 in Psicologia

L’alloro è una pianta che viene impiegata in cucina per insaporire i piatti. Tuttavia, grazie alle sue proprietà terapeutiche, l’alloro viene impiegato da secoli anche nella medicina tradizionale di molte culture.

L’alloro possiede proprietà disintossicanti, espettoranti, antivirali, antiossidanti e astringenti, che possono aiutare ad alleviare e supportare i processi digestivi, e curare malattie come influenza, raffreddore, mal di stomaco e dolori in generale.

Oltre all’uso in cucina e nelle medicina naturale, l’alloro era considerato dagli antichi Greci e Romani come pianta sacra, simbolo di gloria e potere, a cui venivano attribuiti poteri mistici e magici.

L’alloro può essere consumato in infusi, o per la produzione di gel e creme.

Un altro semplice metodo per godere delle sue proprietà è attraverso la combustione. Bruciando le foglie di alloro vengono rilasciati oli essenziali, che hanno un effetto calmante per corpo e mente.

Bruciare foglie di alloro è utile per ridurre ansia e stress, insonnia e stanchezza cronica. Brucia un pugno di foglie secche di alloro per almeno 10 minuti per godere delle loro proprietà.

Ricorda di bruciare le foglie in assoluta sicurezza, usando un contenitore abbastanza grande e tenendolo lontano dalla portata dei bambini.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento