Come coltivare aglio in vaso per averne una scorta illimitata

1 Maggio 2020 in Casa, Giardinaggio

L’aglio è un ingrediente fondamentale della nostra gastronomia, ed escluderlo è quasi impossibile. Ricco di vitamina E, magnesio e selenio, l’aglio è anche uno degli alimenti più ricchi di proprietà terapeutiche.

In pochi sanno che è possibile coltivare l’aglio a casa, per averne una scorta quasi illimitata. L’aglio coltivato a casa è anche biologico e libero da pesticidi.

Per coltivare l’aglio a casa hai bisogno solo di una testa d’aglio, un vaso profondo circa 20 centimetri e del terriccio.

Dopo aver scelto la testa d’aglio, separa gli spicchi senza togliere la buccia.

Metti il terriccio nel vaso, poi pianta gli spicchi d’aglio, con la parte appuntita rivolta verso l’alto, ad una profondità di circa 10 centimetri.

L’ideale è posizionare il vaso vicino ad una finestra. Tieni il vaso dentro casa fino alla comparsa dei germogli, poi puoi metterlo anche sul balcone.

Per raccogliere l’aglio bisogna aspettare che le foglie si secchino. Estrai la pianta intera e fai seccare il bulbo alla luce del sole per un paio di giorni.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento