Come combattere la secchezza vaginale in modo naturale

20 Dicembre 2017 in Genitali

La secchezza vaginale è quella condizione per cui la vagina perde la sua capacità di lubrificazione naturale, una condizione abbastanza comune e che è più frequente tra le donne in menopausa, a causa della riduzione dei livelli di estrogeni.

Ma i fattori che possono favorire la comparsa della secchezza vaginale sono tante: funghi, diabete o stress sono le più comuni. In questo articolo ti spieghiamo come alleviare i sintomi della secchezza vaginale in modo sano e naturale, aumentando la lubrificazione senza ricorrere ai farmaci.

Latte e aloe vera. L’aloe vera aiuta a ristabilire il pH grazie alle sue grandi proprietà idratanti e antibatteriche. Il latte aiuta a potenziare i benefici dell’aloe vera. Mescola due cucchiai di aloe vera con una di latte, e sbatti bene fino ad ottenere un rimedio omogeneo. Applica sull’area della vagina e fai agire per 20 minuti prima di risciacquare.

Camomilla. Ha potenti proprietà antinfiammatorie che ci aiutano ad alleviare il prurito e calmare le irritazioni. Prepara una tisana di camomilla, fai raffreddare poi usa per fare dei risciacqui. Se possibile, versa in una bacinella e immergi la zona intima.

Olio di albero del tè. Le proprietà antibatteriche e antimicotiche di questo olio lo rendono uno dei rimedi più efficaci contro le infezioni e la secchezza vaginale. Questo olio, che va applicato solo sulla parte esterna della vagina e non al suo interno, può essere davvero molto efficace.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento