Ecco come e perché devi congelare l’aloe vera

4 Agosto 2015 in Casa, Prodotti naturali

Gli usi dell’aloe vera sono incredibili e molto conosciuti. In questo articolo ti parleremo non solo delle sue proprietà, ma anche di come conservare l’aloe vera.

L’aloe vera è ottima per scottature solari, ferite e punture di insetti.

Per rimuovere il gel dalla pianta

Come conservare l'aloe vera

  • Scegli una foglia di aloe vera che sia abbastanza grande, esterna alla pianta e vicina il più possibile alla terra. Se l’hai acquistata al supermercato è probabile che sia stata già selezionata seguendo queste indicazioni.
  • Disponi la foglia in posizione verticale, inclinandola leggermente, per circa 10/15 minuti. In questo modo il gel scorrerà verso il basso.
  • Disporre la foglia su una superficie piana e, facendo attenzione, si tagliano la punta della foglia e le estremità laterali.
  • Separare il fronte ed il retro della foglia con un taglio longitudinale.
  • Ora è possibile separare sia il gel più viscoso che quello trasparente, un po’ più solido.

Per conservare il gel di aloe vera

Una volta rimosso il gel dalla pianta, puoi disporlo in contenitori per cubetti per ghiaccio e congelarli. In caso di piccole ferite da taglio, cadute o scottature solari avrai pronto nel freezer il tuo rimedio per guarire.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento