Rimedio Naturale

L’incredibile importanza di insegnare ai bambini a dire “grazie”, “per favore” o “buongiorno”

14 Dicembre 2018 in Psicologia

Trasmettere ai bambini l’importanza di ringraziare, di “chiedere per favore” o di dire “buon giorno” e “buona sera” va molto oltre il semplice atto di educazione e cortesia. E’ un vero e proprio investimento in valori sociali, emozioni e, sopratutto, reciprocità.

Per creare una società basata sul mutuo rispetto, in cui civiltà e considerazione possano fare la differenza, è necessario investire in queste piccole abitudini sociali alle quali, a volte, non diamo l’importanza che meritano. La convivenza si basa sull’armonia, sulle piccole interazioni basate sulla tolleranza.

Il sistema neuronale dei bambini è programmato geneticamente per “connettersi” con gli altri. E’ un qualcosa di magico e intenso. Anche le attività di routine, come mangiare, fare il bagnetto o vestirsi si convertono in impronte cerebrali che prefigurano la risposta emotiva che il bambino avrà nel futuro.

Un bambino trattato con rispetto, e abituato ad ascoltare la parola “grazie”, capirà velocemente che si trova di fronte ad un rinforzo positivo di grande potere, che farà suo. L’età magica compresa tra i 2 e i 7 anni, il “palcoscenico dell’intelligenza intuitiva”, è la più importante per aprirsi al mondo degli adulti, facendo propri rispetto, empatia, senso della giustizia e reciprocità.

Quando i bambini scoprono cosa succede quando si chiedono le cose “per favore”, e si ringrazia, nulla sarà più come prima. Se prima erano semplici frasi ripetute quasi automaticamente, magari solo per avere una ricompensa da parte dei genitori, ora si avverte l’autentico effetto del trattare con rispetto gli altri.

Un qualcosa di eccezionale, che li accompagnerà per sempre. Già dai 7 ani di età i nostri figli scoprono tutti questi valori che formano la sua intelligenza emotiva. Si comincia a dare importanza all’amicizia, a sapere cosa implica questa responsabilità affettiva, a capire e godere delle collaborazioni e a sviluppare un senso di reciprocità.

Insegna al tuo bambino a salutare sempre, a ringraziare dopo aver ricevuto un regalo o un favore, a rispondere sempre quando viene posta una domanda, ad ascoltare, condividere, chiedere scusa e “per favore”. Norme semplici, dal potere enorme.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento