Rimedio Naturale

Parenti serpenti: ecco perché allontanarli fa bene alla salute

5 Novembre 2018 in Psicologia

Sarebbe bello se tutte le famiglie fossero perfette come quelle che appaiono in televisione. La realtà non è sempre così, spesso alcuni parenti più o meno stretti possono minare la nostra tranquillità per tantissimi motivi, pur essendo molto difficile allontanarli.

Problemi, litigi, segreti, quasi sempre hanno origine nell’incapacità di alcuni parenti di affrontare la realtà o, nella peggiore delle ipotesi, nella cattiveria e nella tendenza a ferire gli altri.

Il legame di sangue ci porta spesso ad ingoiare il rospo, a far finta di nulla e a cercare di guardare avanti. Ma non è certamente giusto. La parentela non è un qualcosa che dovrebbe sminuire questo tipo di azioni, ma un vero e proprio aggravante. Proprio perché si è parenti, il tutto è ancora più grave.

C’è chi, ad esempio, crea zizzania per dividere la famiglia e trarne beneficio. La manipolazione è il loro forte, sono capaci di creare intrighi e inventare bugie solo per ricavarne un profitto personale. Di solito, hanno sempre la parola sbagliata al momento sbagliato, ti fanno sentire spesso in colpa e ti risucchiano le energie.

Un’altra causa molto comune è il bullismo di quei parenti che cercano di controllare gli altri, per il semplice piacere di prevalere e sentirsi superiori. Aggressività, rabbia e prepotenza vengono scaricate sui componenti della famiglia, quasi sempre i più dolci e comprensivi.

In presenza di problemi di questo tipo, si tende ad accettare tutto in nome della pace familiare. Ma non è certamente pace quella che ci costringe a privarci di spazi personali per soddisfare le richieste di una persona invadente e cattiva.

Chiedere rispetto e prendere le distanze dai parenti che risucchiano le nostre energie è fondamentale per ritrovare serenità. Basta farlo verbalmente, rispondendo nel modo giusto.

Uscire dal ruolo passivo, far sentire la propria voce, è il primo passo per riacquistare il rispetto perduto. Hai tutto il diritto di difenderti è proteggere la tua integrità, fallo.

E, nei casi più gravi, non dubitare nell’allontanarti anche fisicamente dai parenti serpenti, quelli che vedono nella tua mortificazione la loro gloria, quelli che non si fanno problemi nel creare instabilità e sofferenza nella tua vita.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Commenti dei lettori

  1. Antonella dice:

    Ho dato un’occhiata veloce a ciò che è stato scritto riguardo la parentela, ma avete omesso “l’indifferenza”, che codesti parenti hanno nei confronti di persone dello stesso sangue! Purtroppo è quello che capita a me da diversi anni, nonostante sanno che sono a Zero reddito, senza lavoro e senza più i miei genitori e mia sorella, che peraltro era anche disabile, e quando rimasi senza punti fermi (lavoro e genitori), mi hanno lasciato allo sbando, sola con la mia sorellina che peggiorava di giorno in giorno per la mancanza dei miei che non c’erano più……..CHE NE PENSATE?

    • S. dice:

      Non sai quanto ti capisco, a me sta succedendo la stessa cosa. Senza reddito, mio padre deceduto anni fa, e mia madre da poco, mi sono occupata di tutto. Morta mamma, i miei fratelli mi hanno isolata convinti che io abbia operato su di lei convincimenti negativi che li riguarderebbero, come se lei non era in grado da sola di vedere le enormi differenze di partecipazione affettiva e pratica delle cose. E’ evidente che avrei dovuto tutelarmi meglio al loro cospetto. Lo sto facendo ora

Aggiungi un commento