Come schiarire ascelle e inguine in modo naturale

29 Giugno 2016 in Bellezza

Le macchie scure di ascelle e inguine possono essere causate da vari fattori, che vanno da una scarsa igiene ad una sudorazione eccessiva, dall’uso di alcuni deodoranti alla presenza di cellule morte della pelle. Nonostante non si tratti di una condizione pericolosa, è senza dubbio un problema estetico e sgradevole sopratutto durante i mesi estivi.

Di seguito ti suggeriamo qualche semplice rimedio naturale per schiarire ascelle e inguine evitando i prodotti commerciali che, spesso, peggiorano la situazione. Questi rimedi schiariscono e nutrono la pelle, e non hanno alcun effetto collaterale: è per questo che sono consigliati e possono essere applicati in tutta sicurezza.

schiarire ascelle inguineAloe vera: rimuovi il gel presente nella foglia e applicalo direttamente sulle macchie scure per almeno 20 minuti. Ripeti tutti i giorni fino ad ottenere i risultati desiderati. Uno dei vantaggi di questo rimedio è che oltre a schiarire la pelle, la nutre e la idrata.

Bicarbonato di sodio: mescola 3 cucchiaini di bicarbonato con 1 cucchiaio d’acqua, e mescola fino ad ottenere un rimedio omogeneo. Applica direttamente sulle macchie e fai agire per qualche minuto. Ripeti 2 volte a settimana.

Limone: può essere applicato nei due modi che seguono. Applica del succo di limone direttamente sulle macchie, facendo dei massaggi leggeri e lasciando agire per 20 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida e applicare una crema idratante. In alternativa, puoi preparare una crema a base di miele e limone da applicare sulle zone interessate.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Aggiungi un commento