Rimedio Naturale

Unghie incarnite: come curarle a casa, in poco tempo e in modo naturale

5 Gennaio 2019 in Altre malattie e rimedi, Infezioni

Le unghie incarnite possono essere davvero dolorose e fastidiose, rendendo impossibile anche semplici azioni come camminare o indossare determinati tipi di scarpe. Se non trattate, le unghie incarnite possono infettarsi ancora di più e generare ascessi.

Non si tratta di una condizione rara: le unghie incarnite sono molto comuni, e possono essere causate da una serie di fattori come una sudorazione eccessiva, calzature non adeguate, un’infezione batterica o unghie tagliate troppo corte. Ecco come trattare le unghie incarnite.

Acqua calda. Immergere i piedi in una bacinella piena d’acqua calda 3 volte al giorno per 15-20 minuti aiuta ad alleviare il dolore e il gonfiore. Dopo aver immerso i piedi e averli asciugati bene, usa un batuffolo di cotone o del filo interdentale per allontanare l’unghia incarnita dalla pelle.

Sale di Epsom. Immergi i piedi in una soluzione composta da acqua e sale di Epsom per curare l’infezione e alleviare il dolore.

Vicks VapoRub. Applica un po’ di questa crema direttamente sull’unghia infetta: aiuta ad alleviare il dolore e a velocizzare il processo di cura.

Aceto di mele. Applica dell’aceto di mele aiutandoti con un batuffolo di cotone per ridurre l’infezione e curare l’unghia incarnita.

Per prevenire questa spiacevole condizione si suggerisce di tagliare regolarmente le unghie, avendo cura di eliminare i bordi che sembrano affilati. Non tagliarle troppo corte, è proprio la pressione che esse applicano sulla pelle a causare le unghie incarnite.

Condividi l'articolo
Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento