Rimedio Naturale

E se insegnassimo alle bambine ad essere coraggiose anziché perfette?

2 Dic 2018 in Umore e psicologiche

Negli anni 70, una psicologa dell’Università della Columbia ha realizzato una serie di esperimenti con bambine e bambini che produssero risultati inaspettati. Gli sperimenti consistevano nel sottoporre ai bambini di quinta elementare del materiale nuovo e complicato.

Le bambine erano più propense ad abbandonare il compito prima dei bambini. Curiosamente, quanto più brillanti erano le bambine e più alto era il loro QI, prima gettavano la spugna. Queste bambine mostravano un comportamento di impotenza appresa. I bambini, al contrario, si comportarono in modo esattamente opposto.

Perché le bambine si sono mostrate più vulnerabili e meno fiduciose rispetto ai bambini della loro stessa età?

Più in particolare, a colpire la psicologa fu l’atteggiamento delle bambine nel dubitare velocemente delle loro abilità, perdere la fiducia e abbandonare il compito. Le bambine pensavano che le abilità erano immutabili, mentre i bambini capivano che si potevano sviluppare attraverso lo sforzo.

Questo atteggiamento si mantiene anche nell’età adulta. Ancora oggi nella nostra società, purtroppo, esistono questo tipo di differenze che seppur non abbiano a che vedere con le abilità individuali, si basano su atteggiamenti culturali che faticano ad essere abbandonati.

L’educazione che ci viene impartita da bambini insegna ai maschi ad essere coraggiosi, e alle femmine ad agire con cautela. Cancellare secoli di “tradizione” è tanto difficile quanto necessario. Sebbene ci siano stati dei passi in avanti in tema di uguaglianze di genere, resta ancora tanto da fare.

Quando si insegna alle bambine ad essere coraggiose e creiamo attorno a loro una rete di supporto che possa appoggiarle e proteggerle, possono sviluppare appieno le loro potenzialità e raggiungere risultati incredibili.

Condividi l'articolo:
2.8k

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Ti potrebbe interessare:

Aggiungi un commento